L’altezza influisce sulla durata della vita?

Sì. Le persone alte hanno vite più brevi, in generale, perché, ad esempio, il cuore deve lavorare di più per così tanti anni per ottenere quel sangue che si muove contro la gravità. Tutto ciò che funziona può solo costruire un muscolo così tanto.

Charles Atlas e Muhammed Ali non hanno potuto costruire il loro corpo fino a quel momento, nonostante lavorino continuamente. Potrebbero essere stati enormi rispetto a te, e sicuramente sono stati paragonati a me , ma avevano raggiunto un limite e non potevano diventare più grandi.

Il cuore è anche un muscolo, che lavora 24 ore su 24 per pompare il sangue intorno. Dovrebbe lavorare di più per pompare una persona alta rispetto a una persona bassa e, come qualsiasi altro muscolo, si stancherebbe dopo un po ‘.

La mia descrizione del cuore è solo una delle ragioni per cui le persone alte tendono a morire prima. Altri includono varie produzioni chimiche per il rifornimento di sangue e il rapporto tra cubi e quadrati, ma non ho il tempo di descriverli.

Sembra che lo faccia e arriva da un ragazzo alto 6 metri e mezzo (duh !!).

Credo che il contributo più plausibile a questo effetto abbia a che fare con il metabolismo dell’ormone della crescita, dato il grado in cui è legato alla longevità negli animali da laboratorio. In generale, meno ormone della crescita significa una vita più lunga in specie come i topi. Gli individui più grandi con più ormone della crescita accumulano danno e disfunzione a un ritmo più veloce in tutte le aree: invecchiano più rapidamente.

Uno degli obiettivi della medicina futura è rendere irrilevanti tutte le correlazioni di questo tipo nella salute a lungo termine. La tecnologia medica avanzata, sufficiente a riparare le cause dell’invecchiamento, spazzerà via gli effetti delle differenze di genetica e circostanze. Questo è qualcosa da guardare avanti, poiché con adeguati livelli di finanziamento e supporto la prima di queste nuove terapie di ringiovanimento potrebbe essere sviluppata e implementata alla fine degli anni ’30.

Citazione:

Medici ed epidemiologi hanno iniziato a studiare il legame tra altezza e longevità più di un secolo fa. I primi ricercatori credevano che le persone alte vivessero più a lungo, […] ma in realtà all’inizio del XX secolo l’altezza era [un] riflesso di una migliore nutrizione e igiene, che aumentava la longevità. Una volta che gli studi si sono limitati a popolazioni altrimenti omogenee, è emerso un consenso sul fatto che le persone corte siano più longeve. Tra i soldati sardi che raggiungono i 70 anni, per esempio quelli al di sotto di 5 piedi 4 vivono più di due anni rispetto ai loro fratelli più alti -in-bracci. Uno studio condotto su oltre 2.600 atleti finlandesi d’élite ha dimostrato che gli sciatori di fondo erano 6 pollici più corti e hanno vissuto circa sette anni in più rispetto ai giocatori di pallacanestro. L’altezza media nei paesi europei è strettamente correlata al tasso di morte per malattie cardiache. Gli svedesi e i norvegesi, che hanno una media di 5 piedi per 10, hanno più del doppio di morti cardiache su 100.000 degli spagnoli e dei portoghesi, che hanno un’altezza media appena a nord di 5 piedi per 5. Le persone alte raramente vivono una vita eccezionalmente lunga. I giapponesi che raggiungono i 100 sono in media più bassi di 4 pollici rispetto a quelli che ne hanno 75. I paesi nella metà più alta d’Europa hanno 48 centenari per milione , contro i 77 per milione nella metà più breve del continente. , le malattie individuali sono anche più comuni tra le persone alte. Le donne americane sopra i 5 piedi 6 soffrono di coaguli di sangue ricorrenti ad un ritmo più elevato . Tra i dipendenti pubblici a Londra, è stato dimostrato che persone più alte soffrono di più malattie respiratorie e cardiovascolari . E poi c’è il cancro. L’altezza è associata a un rischio maggiore per la maggior parte dei tipi di cancro , ad eccezione delle neoplasie indotte dal fumo.

A differenza dell’intelligenza, che ha una relazione puramente casuale con l’altezza, ci sono spiegazioni biologiche plausibili sul perché le persone corte vivono più a lungo. I ricercatori hanno scoperto che i polmoni delle persone più alte non funzionano in modo efficiente, in relazione alle richieste dei loro corpi, come quelli delle persone a corto. Le spiegazioni per il collegamento tra altezza e altri disturbi sono leggermente più speculative, ma in gran parte credibili. Le persone alte hanno più cellule, il che può aumentare le possibilità che alcune di esse si trasformino e portino al cancro. Gli ormoni coinvolti nella rapida crescita possono anche svolgere un ruolo nello sviluppo del cancro. È anche possibile che gli alimenti che portano a una crescita rapida durante l’infanzia possano aumentare la probabilità che una persona possa sviluppare il cancro. Il legame tra altezza e grumi ha probabilmente a che fare con la lunghezza e il peso delle colonne di sangue che viaggiano tra il cuore e le estremità del corpo.

Non penso che l’aggettivo “alto” sia appropriato per determinare la durata della vita di una persona alta.

È quando una persona è influenzata dal gigantismo, che la sua vita è accorciata perché le ghiandole e la circolazione sanguigna sono colpite.

Non stiamo parlando di persone alte 6 piedi o anche alte sette piedi, ma più di così, come 7 1/2, 8 piedi o più.

Si dice che essere standard in altezza sia anche economico.

Nei paesi scandinavi, le persone alte potevano richiedere uno sconto, perché dovevano pagare di più per i loro vestiti.

Non so se questa legge sia ancora valida, perché nella mia vita non ho mai visto così tante persone alte dove vivo, qui in Quebec, quindi se lo stesso fenomeno è accaduto in quei paesi scandinavi, allora sarebbe troppo espansivo per il governo di dare un’eccezione alle persone che, a causa dei molti nuovi alti, sono diventati standard.