Perché le persone vengono riconosciute e premiate nella vita per il loro bell’aspetto e l’altezza di cui non avevano il controllo?

Perché l’idea di essere ricompensati per le buone azioni è un ideale culturale. Si adatta molto bene quando si ottimizza un gruppo di esseri umani per una buona vita. I nostri sé primitivi, tuttavia, sono ottimizzati per la sopravvivenza individuale dei geni.

Il bell’aspetto è fondamentalmente uguale ai corpi che sono i meno colpiti: preferiamo tutti un volto armonico, per esempio, perché racconta istintivamente una storia senza malattie e una buona alimentazione. Lo stesso con l’altezza: è un prodotto di geni “buoni” e una buona alimentazione durante l’intero periodo di crescita.

È difficile persino per una persona moderna e ratonica ignorare ciò che i nostri corpi ci stanno dicendo. Quindi ci piace molto la persona filantropica dall’aspetto medio, ma spesso siamo più attratti dall’essere arrogante della persona, ma piuttosto da un fratello bello. Lasciamo che i nostri bisogni riproduttivi prevalgano sulla razionalità più spesso che no, perché ci si sente meglio.

/ Modificato, grammatica