Quali sono le filosofie estetiche più importanti e affermate nei tempi moderni?

Penso che il minimalismo sia stato la tendenza per un bel po ‘. Il termine è ormai abusato di banalità, al punto che potrei rabbrividire o giudicare una persona che si proclama un “minimalista” o usa la parola “semplicità” in una didascalia di Instagram e simili.

Le tendenze estetiche dell’architettura e del design funzionano in più fasi.

Nell’era vittoriana , il design desiderabile riguardava la sontuosità e l’abbellimento, in cui gli edifici avrebbero guadagnato risalto per una facciata davvero decorata o un po ‘di legno riccio.

Il modernismo ha abbandonato l’estetica floreale per “la forma sulla funzione”. Leggi The Fountainhead di Ayn Rand: parla di un architetto che combatte per questo movimento. Gli edifici degli anni ’70, ’80, ecc. Erano semplici e veritieri, abbandonando le curve e le decorazioni per le linee e la struttura esplicita.

Si potrebbe dire che siamo in un momento di postmodernismo ora. Dove non è sufficiente una frase per fare qualcosa di carino, o per fare qualcosa di duro e sterile in risposta. Architetti e designer sono sfidati a fare qualcosa di più interessante. Architetti surrealisti come Frank Gehry usano forme mute e trame scintillanti per rendere gli edifici un aspetto onirico, mentre altri infondono più significato in strutture relativamente moderniste per farli rappresentare un ideale più grande della loro funzione essenziale.

Le passate tendenze estetiche sono un riflesso della natura della società in quel momento; lo spirito del tempo. Nell’attuale era di sovrabbondanza di ricchezza, proprietà, informazioni e media, penso che le persone si stiano veramente stancando di così tanto stimolo. Il minimalismo è emerso come un modo per semplificare la vita delle persone con il design e l’estetica – un rifugio dal rumore.

Il più popolare è l’esistenzialismo. Ti permette di sembrare saggi senza sapere nulla o fare nulla.