Perché gli atleti professionisti sono spesso 6 o più nella maggior parte degli sport?

A parità di altre condizioni , le dimensioni contano. Non c’è quasi uno sport in cui un partecipante non tragga vantaggio dall’essere più alto del suo avversario (i). Quasi tutte le posizioni nel calcio e nel basket. Diverse posizioni nel baseball e nel calcio.

Nel calcio, chi non vorrebbe un ricevitore alto, QB, DB, LB, ecc.

Nel basket, ci sono pochissimi ragazzi corti rispetto a 20 anni fa.

Le squadre di baseball amano un lanciatore alto e il primo baseman.

Chi ottiene l’intestazione, nel calcio, tra un ragazzo basso e un ragazzo che lo ha da un piede?

Anche il tennis dà un vantaggio a un giocatore più alto.

Dipende dallo sport di cui stai parlando.

Se sei un sollevatore di pesi, probabilmente è meglio essere corti, perché non devi sollevare quel peso enorme fino a chi ha più di sei piedi.

Negli sport come il badminton, è molto più vantaggioso essere alto (o per lo meno un buon saltatore) perché devi essere in grado di salire sulla navetta per distruggerlo – come regola generale, chiunque capiti essere colpiti a badminton sta vincendo quel particolare rally. È molto più facile colpire se ti capita di essere sveglio.

I nuotatori alti tendono ad essere avvantaggiati perché più alti sei, generalmente le braccia più lunghe che hai – Michael Phelps, per esempio, ha un’apertura alare di sei piedi, otto pollici, sproporzionata rispetto ai suoi sei piedi, quattro pollici di altezza – quindi tu .) spostare più acqua ad ogni colpo, e b.) può allungare ulteriormente per raggiungere la fine della corsia, che è inestimabile in uno sport in cui c’è spesso meno di una differenza di secondo tra primo e quinto.

I corridori traggono beneficio dalle gambe lunghe, quindi vanno più avanti ad ogni passo, e ovviamente più le gambe sono lunghe, più sei alto.

C’è anche la non-denominazione, “più alto sei, più massa muscolare puoi mettere in valigia”. Questo non è sempre vero (ancora pesisti!) Ma è certamente qualcosa da considerare.