Se la bellezza non ha nulla a che fare con la bontà morale, del perché ci fa sentire così bene?

Prima di scrivere la mia risposta, vorrei solo ricordare che la bellezza è negli occhi di chi guarda e dei concetti di “bellezza” che le persone hanno ampiamente.

Ok, nemmeno menzionare la bontà morale:

La bellezza si sente bene per lo stesso motivo per cui le caramelle si sentono bene in bocca. È una questione di sensi. Ci sono più di 5 sensi e la combinazione di tutti ci tiene in vita. Li sviluppiamo attraverso la vita e dobbiamo sempre fidarci di loro, perché ci hanno tenuti in vita fino ad ora.

Aggiungiamo a cose diverse nei nostri ambienti e grati, alcune persone in questo mondo sono molto carine ed è bello guardarle allo stesso modo in cui è bello guardare un dipinto o un paesaggio.

Guarda questa coppia:

Sono ultra-mamacita Sofia Vergara e suo marito Joe Manganiello. Non sono ridicolmente belli? Ti fa stare male a guardarli? Dovremmo discutere sul fatto che il tempo ci sia bellezza o no?

Deve avere qualcosa a che fare con la geometria. Forse il modo in cui guardiamo all’esterno ha qualcosa a che fare con il modo in cui siamo dentro. Di questo non sono sicuro, ma sono sicuro che il senso visivo ha le sue delizie, proprio come il gusto, il tatto, l’odore.

Il che mi porta ad un’altra domanda. Stiamo parlando di bellezza fisica? Perché, in che modo i ciechi (ad esempio) definiscono la bellezza?

Dirò “lei”, dato che di solito è una femmina descritta come bella. Tutte le persone possono essere belle, però. Spero non ti dispiaccia l’uso del pronome femminile.

Se uno si sente bello, si sentirà più sicura. Crede che gli altri la accetteranno e la ammireranno, e l’essere ammirato è qualcosa di positivo che agli umani piace naturalmente. Quando qualcuno ritiene che lei si sia fatta bella, sia per l’abbigliamento, il trucco o qualcos’altro, lei stessa approva il suo aspetto, e questo è soddisfacente. Si sente felice con il suo aspetto, e crede che anche gli altri lo faranno.

Potrebbe essere ingiusto, ma le persone sono naturalmente attratte dalla bellezza e dalla perfezione. Quando le persone credono di essere belle, si sentono bene perché sono fiduciosi. Non è morale, è più legato alla psicologia sociale

La moralità è il concetto che un individuo stabilisce per produrre una sana interazione sociale. La valutazione della bellezza è una propensione che si trova in tutti gli organismi, anche in quelle che non hanno alcun coinvolgimento con un gruppo sociale.

La bellezza è il lucro di tutte le forme di vita. La valutazione estetica è il fondamento dell’istinto di sopravvivenza. Le forme di vita agiscono in determinati modi perché hanno un giudizio intuitivo sul valore che dice che mantenere il loro posto qui è positivo. Questo è il fondamento della stessa bellezza di cui gli umani scrivono poesie. Avere un concetto di bellezza assicura la sopravvivenza di una specie, oltre a creare un punto di riferimento individuale per l’interazione desiderata. La bellezza è così potente che può essere un fattore forte nel pregiudizio cognitivo noto come “effetto alone”. L’effetto alone è quando una persona che è stata giudicata fisicamente bella si presume abbia un intelletto forte, buoni standard morali e altri tratti che sono considerati desiderabili.

La bellezza ci fa sentire bene perché è per questo che viviamo e ci aiuta anche a creare una struttura personale intuitiva. La bontà morale ci fa sentire bene perché un comportamento morale adeguato assicura una sana interazione in un gruppo sociale e fornisce a una persona una comoda struttura concettuale.

La bontà morale non è qualcosa a cui gli esseri umani si prendono cura biologicamente.

In effetti, la morale non esisteva nemmeno la pre-civiltà. Tuttavia, gli umani hanno bisogno di socializzare con altri umani e di accoppiarsi. Essere belli significa accettazione sociale, almeno nella cultura americana, e in ogni cultura significa che è più probabile trovare un compagno adatto.

Perciò, è bello essere belli.

Rompere un problema nei loro pezzi indipendenti più piccoli è un ottimo modo per semplificare quella che può sembrare una domanda complessa.

Non ha senso chiedersi perché qualcosa si sente bene. Non c’è davvero. Fisicamente, è perché siamo fatti biologicamente in quel modo, e non ha nulla a che fare con la bontà morale.

“Amico, questo gelato ha un sapore fantastico !! Perché? Se il gelato non ha nulla a che fare con la fantasticheria morale, perché ha un sapore così fantastico? ”

Fatto su gelato per effetto, ma fondamentalmente è lo stesso problema.

Se ha un sapore fantastico, divertiti. Se c’è qualche senso di colpa o vergogna o problemi morali che emergono a prescindere dal tuo godimento, allora è una questione a parte. Può certamente valere la pena di affrontarlo, ma è ancora separato.

La percezione della bellezza è di solito personale ed emotiva, e tutti i sentimenti emotivi personali derivano dall’illusione di sé. Ti senti bene con un bell’aspetto o ti senti giù se non è così bello. Quelli intelligenti si sentono benissimo anche con un aspetto al di sotto della media, mentre altri possono andare nella direzione opposta. Non è un grosso problema. Le cose vanno male come si applica nella realtà sociale polarizzata.

Con razze e culture diverse, viene fornito con diversi status sociali e privilegi in generale. Questo è quando le cose vanno sistematicamente in errore. Lo standard di bellezza naturalmente va con la classe sociale vincente e dominante mentre controllano la moda e la propaganda dei media. E le masse ignoranti seguono semplicemente. Pertanto, la bellezza ha tutto a che fare con la bontà morale nella realtà in quanto la moralità è soggettiva e fa credere nella tradizione occidentale. È così relativo e soggettivo che le persone possono definirsi Bianche e altre colorate con il contesto oltre i colori. Con la mente controllata dal modo di pensare religioso, le persone assumono nella loro profonda consapevolezza che sono gli eletti a governare gli altri.

Vincere è la massima bellezza. Non è questa la definizione di moda?

C’è la sequenza di Fibonacci e tutto ciò che troviamo bello ha qualcosa da fare con quello. È anche per questo che quando le persone mettono fiori insieme non usano 2 o 4 fiori, ne usano 3 o 5 o 7. Il corpo umano è alto sette teste, la faccia è in tre parti, dalla più grande alla più piccola che seguiamo la sequenza di Fibonacci e trova le cose che seguono questa regola per essere belle.

Perché le società tendono a mettere così tanto valore su di esso.

Siamo anche geneticamente predisposti a godere di un bell’aspetto nei nostri partner perché suggeriscono che il partner è sano e ha una buona genetica.

Al fine di attrarre i compagni, automaticamente desideriamo che guardiamo bene. Di nuovo la genetica.

Ci piace battere le persone bollenti perché siamo programmati per tentare di accoppiare il partner più sano.

Se stai pensando alla bellezza nel mondo naturale, le cose che troviamo belle spesso migliorano le nostre probabilità di sopravvivenza.

Scienza: la risposta noiosa e corretta per tutto.