Se i numeri sono i migliori per rappresentare l’astrattezza rispetto alla quantità, quali simboli vengono usati per la rappresentazione della qualità?

A differenza della quantità, la qualità è una nozione soggettiva. Può anche essere una nozione molto complicata a seconda di cosa stiamo parlando.
Diciamo che ti viene chiesto di valutare un film, questa è una domanda sulla sua qualità e persone diverse daranno risposte diverse a seconda di cosa sia un buon film per loro.

Se puoi dare una definizione precisa di cosa sia la qualità in un certo contesto, allora i numeri andranno bene per rappresentarlo.

Dovresti prima chiedertelo. Quando arriva la parola “Qualità”, chiunque può fare di meglio pensando in molti modi creativi. Dipende anche dall’area soggettiva del tuo lavoro. Il simbolo auto-definito è sempre meglio secondo me.

ho usato

  • Questo

E ‘o’ questo per rappresentare presenza (oscurità) e assenza (vuota) di significato.

Altrimenti, le coppie di parole opposte e le loro abbreviazioni, in particolare in forma di sostantivi e aggettivi, sono molto utili. I verbi e i nomi per sistemi formali possono essere usati per descrivere i processi e le loro qualità.

Se intendi le qualità emotive o le qualità del carattere o dello sviluppo personale di qualcuno, sono state sviluppate liste di parole per coloro.

Potresti anche voler esaminare memes e la pubblicazione di Frege, On Sense and Reference.

In un contesto accademico richiede un argomento conciso e ben ponderato, anche se è in discussione, il che è improbabile. Ho avuto un problema a presentare una cosa simile su un foglio. I filosofi pensano che siano gli psicologi, e gli psicologi lo studiano antropologicamente. Quindi, di solito non è considerato una scienza formale, tranne scientificamente.

Potresti trovare il seguente aiuto per le qualità oggettivanti: Four Quarters of Knowledge